TANGO Il Cachafaz

Nome completo: Jose Ovidio Bianquet
Pseudonimo: Benito
(14 febbraio 1885 - 7 Febbraio 1942),

La storia di "The Cachafaz" fa parte della mitologia tango, leggenda, oggi ci sono pochi che possono testimoniare la sua vita e la sua arte.
La sua immagine è stata registrata sulla pellicola TANGO, uscito nel 1933, dove può essere visto con la sua compagna Carmencita Calderón, solo un chiquilina minore di 20 anni.
poco elegante dalla vita in giù, con un buon busto eretto, ma con troppo movimento dei piedi, probabilmente per ordine del regista del film, che sembra attirare l'attenzione.
Il suo soprannome era per la nostra storia quotidiana come nome definitivo e cognome: Cachafaz.
Secondo il dizionario di slang di Adolfo Enrique Rodriguez, Cachafaz significa: briccone, sfacciato, insolente, canaglia, scansafatiche.
Potrebbe essere stato e non può, il suo volto sollevato dubbi. Pettinatura il gel per capelli, capelli cinturino posteriore, caratteristiche indiano-like e butterato, sempre lei appoggiò con grave gesto in foto e film.
Il suo vero nome era Ovidio José Bianquet, anche se per alcuni il suo nome era Benito. Qui viene a intaglio Jose Gobello e in un articolo dà la sua opinione. "E 'stato un soprannome che ha guadagnato un ragazzo e la confusione vissuto in Calle La Rioja in Balvanera sud quando la polizia sezionali affermato che qualcuno aveva rotto un bicchiere di un business con una pietra che lo accusano e ottenere a casa, la madre, un Cordovan, non si può credere, e prima che la polizia riesce solo a piangere. "non può essere se è buenito, è buenito ".
Benito compresa l'autorità e, quindi, superato il rapporto, Benito Bianquet. Vedere nota "I famosi ballerini ...", dove c'è un altro parere)
Perché Il Cachafaz? Secondo Gobello ancora una volta che ragazzo è stato rampante con le donne e sapeva trasgrediscono volte. Uno di loro è lamentato a suo padre e dice che abbia esclamato con rabbia: Mio figlio è un mascalzone! I bambini del vicinato o coloro che sono stati hanno fatto il resto.
Era nato il 14 Febbraio 1885 in un angolo del Boedo e Independencia, Boedo oggi.
Nel 1911 si reca negli Stati Uniti nel 1913 e ha installato una accademia di danza.
Tra il 1910 e il 1929 ha avuto dei compagni di amore e di danza, Emma Vault e Elsa O'Connor, poi leader drammatica attrice di teatro e cinema. Poi Isabel San Miguel e dal 1933 esclusivamente come partner di ballo Carmencita Calderón.
Nel 1919 ha camminato per Parigi, dicono di agire nel mitico "Garron" in cui si è saputo il musicista argentino Manuel Pizarro con i suoi fratelli, ma il modo di vita europeo e che non sarebbero d'accordo e quindi restituiti.
Gobello dice di aver dato lezioni di ballo molto ben pagati persone dell'alta società e si conclude con una riflessione accurata "era stato davvero il più grande ballerino di tango o non è stato, così sarà sempre".
E 'morto al termine di una performance nella città di Mar del Plata il 7 febbraio 1942.
Relazione giornalista Irene Amuchástegui Carmen Calderon ha incontrato 55 anni della morte di "The Cachafaz". Quotidiano Clarin, Buenos Aires, 7 febbraio 1997.
"Ha avuto un regalo speciale ', dice l'eleganza Carmencita- e una bussola unica. E' stato un grande creatore di passaggi, ma ha avuto anche molti" tagli "(dati) in comune con José Giambuzzi" La Tarila ".
Don Benito li ha resi puliti, senza slouching e con una delicatezza che ha tolto la SOEZ per ballare il tango. Va detto che il tango, a volte, è un po 'piuttosto disgustoso, ci sono sezioni in cui la donna ottiene la gamba tra le gambe dell'uomo.
Lo ha fatto con l'eccellenza. E 'stato il migliore.
Indossava pantaloni vestito nero e fantasia (un nero e grigio a righe) per il tango con tagli e sala da ballo di tango indossava smocking.
Non era bello, era brutta come la notte oscura e che faccia butterata, ma la sua natura era dolce e gentile. Ora, quando si è arrabbiati tremando tutto.
Non usare mai revolver, uno schiaffo li lasciò addormentato.
L'ho incontrato al club "Aimless" (che esiste ancora). Sono andato con le mie sorelle più giovani che alzato la madre morente.
Si sedette e qualcuno mi ha invitato a ballare con un uomo che non c'era. Sapevo che era "The Tarila" ha accettato e finire il pezzo ha detto, "?" "Si accetta di essere il mio compagno e collega" Il Cachafaz Quando ho sentito quel nome ho acceso come cocklebur.
Ho fatto il mio debutto con Don Benito a cinema San Fernando, l'orchestra ha suonato Pedro Maffia, il miglior giocatore bandoneon. Abbiamo lavorato duramente per la rivista società Canaro Francisco. Abbiamo anche viaggiato, ma non c'è "El Cacha" passati male, perso un sacco, perché dormiva ogni notte nella casa della madre. Gli piaceva anche arrivare ogni sera alle sei di Corrientes caffè e Talcahuano, dove sempre occupato lo stesso tavolo e hanno ricevuto i suoi amici, tra cui Gardel.
Abbiamo ballato la notte scorsa, era in un luogo chiamato "El Rancho Grande", a Mar del Plata. Abbiamo finito per agire e siamo andati in una stanza con la radio padrona di sentire una partita di calcio tra Argentina e Uruguay. Improvvisamente si guardò e mi disse. "Carmencita, la speranza dopo la partita per prendere la metà del whisky" - Ha sempre cercato di You-. Dopo un po 'una donna venne alle grida a dire che Don Benito era sdraiato sul patio. Quando l'ho visto sdraiato sul pavimento ho pensato che fosse solo una caduta. Sono passati 55 anni. "

Commenti

Post popolari in questo blog

Ardit in Troilo

Padrino Pelao

Tango e. Afro origini